cookie COOKIE Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo.
Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

Tre anni dalla tempesta Vaia

Terminata l’estate, con l’arrivo dei primi freddi, la natura si riposa.

Anche quest’ anno è arrivato il momento di ricordare quella notte del 29 ottobre 2018 che ha spazzato via non solo i nostri alberi, ma anche alcune delle nostre certezze.

Un risvolto positivo però c’è stato; la natura è una maestra paziente che ci ha insegnato il potere della resilienza e della solidarietà. E ci insegna ogni giorno ad essere più consapevoli del fatto che abitiamo tutti lo stesso Pianeta, del quale è necessario prenderci cura. Trentino Tree Agreement, grazie a tutti voi, ha dato in questi anni un apporto concreto e raggiunto obiettivi importanti, nonostante la pandemia abbia ritardato in maniera significativa i lavori.

Finalmente le prime piantine di ABETE ROSSO e LARICE sono state messe a dimora nella Foresta dei Violini di Paneveggio, all’interno delle recinzioni che, come sapete, servono per proteggere gli alberelli dagli ungulati, ghiotti di gemme e foglie.

E’ inoltre in fase di realizzazione il sentiero didattico-divulgativo che, se le condizioni lo permetteranno, sarà ultimato entro la fine dell’anno.

 

 

Nella zona di San Martino, nella Foresta dell’Eremo, si stanno terminando i lavori di sgombero degli schianti e presto si comincerà a posizionare le recinzioni.

A Cadino, nella Foresta Nascosta, le ditte boschive sono state impegnate tutta l’estate nei lavori di esbosco e pulizia del terreno dagli alberi schiantati. Grossi macchinari tra cui harvester e forwarder, gru a cavo, sono impiegati in questa fase nella gestione di tronchi interi, per sramarli e depezzarli.

Trentino Tree Agreement è un patto che si rinnova ogni giorno. I risultati raggiunti fino ad oggi dimostrano il nostro impegno e sono la prova che l’uomo può attivamente apportare un contributo positivo all’ambiente aiutando il bosco a rinascere.