cookie COOKIE Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo.
Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

Il patto col bosco di Stefania Conci

Riscoprire il “valore “del valore! Sono Stefania Conci, artigiana digitale appassionata di tradizione e tecnologia. Nel novembre 2020 ho ideato LA STANZA NEL BOSCO, un tributo alla mia nonna sarta e alle montagne dove sono cresciuta con il rumore magico delle foglie mosse dal vento. Quello stesso vento che nella notte tra il 28 e il 29 ottobre del 2018 spazzò via intere vallate. Quella notte sì è spezzato anche il nostro cuore, il paesaggio che eravamo abituati a vedere ogni giorno fin da piccoli non era più lo stesso. Da quel momento sì è rinforzata in me la voglia di parlare e sensibilizzare le persone a conoscere l’importanza che hanno i boschi e come il rispetto della natura influenzi le nostre vite.

Cosa ti viene in mente quando senti la parola “ambiente”?

Per me l’ambiente è equilibrio che ci circonda.

Cosa significa essere sostenibile per te?

Produciamo solamente quando riceviamo un ordine per evitare costi di magazzino e sprechi, le spedizioni vengono organizzate due volte la settimana per evitare dispendio di carburante, le materie prime che utilizziamo le acquistiamo da rivenditori in Trentino, per agevolare il commercio locale. I macchinari che usiamo vengono alimentati con energia solare e infine, non in ordine di importanza, creiamo a mano i nostri cuscini.

Perché hai deciso di sostenere Trentino Tree Agreement?

Il progetto è ben strutturato e oltre che occuparsi della piantumazione ha anche l’obiettivo di impegnarsi a praticare e comunicare uno stile di vita sostenibile per sensibilizzare le persone al cambiamento.

Perché è importante promuovere pratiche di tutela ambientale?

Ogni azione umana ha delle conseguenze sull’ecosistema, e la crescita economica non può quindi prescindere dalla salute del pianeta.

Il tuo patto col bosco è un patto di…?

Sono consapevole dell’impatto dannoso che l’industria ha sul nostro ambiente e con i miei personaggi voglio trasmettere il valore immenso che hanno le foreste, il rispetto per se stessi e per gli altri.

Come vedi il mondo tra 20 anni?

In realtà temo un sovraffollamento digitale ma la mia speranza è che si torni a recuperare i saperi antichi, la manualità. Impara l’arte ma non metterla da parte…usare le mani, la testa, creando e reinventando! Il futuro è nelle nostre mani, letteralmente nelle nostre mani. Io porterò avanti il mio progetto coinvolgendo sempre più artigiani per creare prodotti carichi di storia e tradizione.