cookie COOKIE Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo.
Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

La filiera del legno e la certificazione PEFC

La vasta estensione di foreste del Trentino non costituisce solo un patrimonio naturale straordinario ma anche un valore reale per l’economia delle comunità di montagna. Il legno che si può ricavare da alberi come l’abete rosso, il larice e il pino silvestre è infatti un materiale prezioso, impiegato ancora oggi in moltissime produzioni e in grado di coniugare le tradizioni con l’innovazione nel rispetto della sostenibilità.

Un’attenta gestione sostenibile consente al bosco di crescere al ritmo di circa un milione di metri cubi all’anno e di destinare al mercato del legno circa la metà di questo quantitativo preservando al tempo stesso il patrimonio naturale. Il Trentino può infatti vantare un consolidato sistema di gestione forestale e di certificazione della filiera del legno ispirati alla sostenibilità, alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio boschivo, come attesta il marchio PEFC.

 

 

Il marchio PEFC

Il marchio PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) è un’iniziativa internazionale sviluppata a partire dal 1998 per certificare la gestione sostenibile delle foreste, ovvero quella «forma di gestione e di utilizzo delle foreste e dei terreni forestali che permette di preservarne la biodiversità, la produttività, la capacità di rinnovo, la vitalità e la potenzialità di adempiere, oggi e in futuro, a rilevanti funzioni ecologiche, economiche e sociali, sia a livello locale che a livello globale, senza comportare danni agli ecosistemi».

Il sistema di certificazione PEFC ha contribuito a sensibilizzare gli operatori coinvolti nella gestione del patrimonio boschivo e nella filiera commerciale del legno sull’importanza di un impiego responsabile, dimostrando che è possibile valorizzare economicamente il patrimonio forestale senza danneggiarlo. I consumatori possono invece conoscere l’origine del legno e scegliere prodotti provenienti da boschi gestiti secondo criteri di sostenibilità ecologica, economica e sociale.

 

Alcuni dati importanti

Secondo i dati aggiornati, oltre 808.990 ettari della superficie forestale italiana (pari al 6,6% del totale) hanno ottenuto la certificazione rilasciata da PEFC Italia, l’associazione senza fini di lucro che rilascia il marchio nel nostro Paese. In Trentino l’ente deputato alla certificazione è il Consorzio dei Comuni Trentini che, secondo i dati rilevati a settembre 2018 attestava che oltre 286.000 ettari di boschi e foreste del Trentino, distribuiti tra proprietari pubblici e privati, risultavano godere del marchio di certificazione.

 

Scopri di più sulla filiera del legno trentino sul sito www.legnotrentino.it e sulla certificazione PEFC sul sito www.pefc.it