cookie COOKIE Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo.
Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

Nulla protegge la terra più dei boschi

Durante la notte del 29 ottobre 2018, 4 milioni di metri cubi di alberi in Trentino sono andati distrutti a causa di un’anomala ondata di maltempo.

Una difficile esperienza per il nostro territorio il cui patrimonio boschivo e forestale è parte integrante della nostra storia e della gente che qui abita. Sia l’economia che la cultura del Trentino sono infatti fondate su esperienze e attività legate agli alberi, al bosco, alle foreste e alla loro gestione.

Ricostruire questa terra montuosa, difficile e amata, è dunque necessario ed urgente. Con la consapevolezza che la natura è beneficio e patrimonio di tutti. Ecco perché oggi sentiamo l’urgenza di dare il nostro apporto concreto.

Con Trentino Tree Agreement, vogliamo contribuire alla ricostruzione dei boschi trentini e diventare promotori di pratiche di sostenibilità ambientale.

 

Trentino Tree Agreement.

Insieme, per il bosco che verrà.

La tua donazione contribuirà a far rivivere interi boschi, tutelando così un prezioso patrimonio collettivo. Ogni nuovo albero messo a dimora avrà un grande valore per tutti: assorbe anidride carbonica, garantisce biodiversità, contrasta l’erosione del suolo, dona ombra e riparo. Le foreste sono indispensabili alla vita. Le attività di Trentino Tree Agreement si concentreranno – in un primo momento – su tre aree: la Foresta dei Violini di Paneveggio, la Foresta dell’Eremo a San Martino di Castrozza e la Foresta Nascosta di Cadino.

 

Clicca su ciascuna area, per conoscere meglio i boschi che stai supportando e le attività di ripristino programmate.

 

Mappa Trentino Tree Agreement Mappa Trentino Tree Agreement